Concessionario Ministeriale per il Tribunale di Torino, Asti, Cuneo, Ivrea
celle frigo

Prezzo base € 3.000,00

Data vendita: 11/12/2020 10:00

Termine presentazione offerte: 10/12/2020 12:00

Tipo di vendita: Senza incanto

Procedura: FALLIMENTARE 253/2018

In vendita

Numero Procedura 253/2018
Tipo Procedura FALLIMENTARE
Numero IVG 33/20
Tipo vendita Senza incanto
Data vendita 11/12/2020 10:00
Termine presentazione offerte 10/12/2020 12:00
Prezzo base € 3.000,00
Luogo Vendita Strada di Settimo 399/15
Tribunale Tribunale di TORINO

Ultimo aggiornamento 10/11/2020 16:41

Scheda pubblicata sul sito IVG il 10/11/2020 00:00

Contatta IVG
Logo

Torino
Concessionario Ministeriale per il Tribunale di Torino, Asti, Cuneo, Ivrea


IVG: Torino
Indirizzo: STRADA DI SETTIMO 399/15
Cap: 10156 - Provincia: TO
Città: TORINO
Rif bene: FALLIMENTARE 253/2018
Titolo: celle frigo
Stampa Scheda

Dettaglio Lotto

Genere MOBILI
Categoria MACCHINARI-UTENSILI-MATERIE PRIME
Titolo celle frigo

Dettaglio Beni

Indirizzo Strada Torino 264
10028 TROFARELLO (TO)
Tipologia MACCHINARI-UTENSILI-MATERIE PRIME
Categoria ELETTRODOMESTICI
Descrizione

LOTTO 3) TROFARELLO – STRADA TORINO 264
2 celle frigo
Valore di stima € 3.000,00 + IVA + la commissione pari al 10% + IVA (spettante all’Istituto Vendite Giudiziarie)

TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI TORINO
FALLIMENTO N. 253/2018
IVG 33/20
Il Fallimento n. 253/2018, dichiarato dal Tribunale di Torino, Giudice Delegato dott. Stefano Miglietta, Curatore dott. Francesco Civran, intende dare corso alla vendita dei beni mobili inventariati e di proprietà della società fallita (con esclusione, pertanto, ad esempio dei beni di terzi, in leasing, in comodato), custoditi in TORINO (TO) – Strada di Settimo 399/15 + Trofarello (TO) – Strada Torino 264 dando mandato specifico in tal senso all’IFIR PIEMONTE Istituto Vendite Giudiziarie srl con le seguenti modalità:
vendita SENZA INCANTO del compendio dei beni al valore di partenza indicato + IVA + la commissione pari al 10% + IVA (spettante all’Istituto Vendite Giudiziarie) il giorno 11/12/2020 alle ore 10:00 presso la sala aste dell’Istituto Vendite Giudiziarie sita in Torino – Strada di Settimo 399/15.

Le offerte dovranno essere depositate in Torino (TO) – Strada di Settimo 399/15 c/o IFIR PIEMONTE SRL in busta chiusa recante all’esterno la scritta “OFFERTA DI ACQUISTO BENI FALL.TO N. 253/2018 – IVG 33/20 – LOTTO N._” tassativamente entro il 10/12/2020 ore 12:00 a pena di inammissibilità, non dovranno contenere condizioni e dovranno essere accompagnate da deposito cauzionale dell’importo pari al 20% del prezzo offerto a mezzo di assegno circolare non trasferibile intestato a “IFIR PIEMONTE SRL”.

L’offerta dovrà essere redatta in lingua italiana e contenere:
• L’indicazione del nome, cognome, numero di telefono, numero di fax e indirizzo e-mail del soggetto incaricato di ricevere tutte le comunicazioni relative alla procedura di vendita per conto e nell’interesse dell’Offerente;
• La sottoscrizione dell’Offerente.
• In caso di enti, società o di altri soggetti muniti di personalità giuridica la domanda di partecipazione dovrà essere sottoscritta dal rispettivo legale rappresentante corredata da idonea documentazione comprovante i poteri di firma dello stesso e da visura aggiornata del Registro delle Imprese;
• L’espressa dichiarazione del carattere irrevocabile dell’Offerta.

SI PREGA DI PRENDERE NOTA CHE:
1) LE OFFERTE POTRANNO PERVENIRE A MANO OPPURE TRAMITE R/R OPPURE TRAMITE TERZA PERSONA ENTRO LA SCADENZA INDICATA.
2) L’ACCESSO ALLA GARA SARA’ CONSENTITO ESCLUSIVAMENTE A COLORO CHE AVRANNO DEPOSITATO L’OFFERTA, NEI TERMINI PREVISTI;
3) NELLA SALA ASTE ACCEDERANNO SOLO I SOGGETTI CHE NON PRESENTERANNO TEMPERATURA MAGGIORE A 37,5° C; SI DOVRA’ MANTENERE LA DISTANZA DI ALMENO UN METRO TRA UN PARTECIPANTE E L’ALTRO; I PARTECIPANTI DOVRANNO INDOSSARE LA MASCHERINA.

Per ulteriori chiarimenti ed informazioni contattare 011/473.12.17 interno 3 oppure via mail ufficiofallimenti@ivgpiemonte.it

Al fine di rispettare la competitività della procedura il presente bando verrà pubblicato sui siti www.astagiudiziaria.com – www.ivgtorino.it nonché sul Bollettino cartaceo delle aste dando mandato specifico in tal senso all’Ifir Piemonte Istituto Vendite Giudiziarie srl.

CONDIZIONI DI VENDITA ED OBBLIGHI DELL’AGGIUDICATARIO

I beni vengono ceduti secondo la clausola c.d. “visto e piaciuto”, esclusi i beni di terzi rimossa ogni eccezione ora per allora, nello stato di fatto e di diritto e nella consistenza in cui si trovano al momento della vendita, a corpo e non a misura, senza che la Società Fallita e/o il Curatore e/o l’I.V.G. assumano alcuna garanzia per quanto concerne tra l’altro (in via meramente esemplificativa) l’identità, la consistenza, la qualità dei beni, ovvero vizi anche occulti o mancanza di qualità, l’assenza di contenziosi o contestazioni sugli stessi, il funzionamento dei beni, lo stato di conservazione, la consistenza e/o l’idoneità e/o la conformità ad ogni vigente normativa anche tecnica, ambientale e di sicurezza e con espresso onere a carico del cessionario di verificarne la integrità e/o il corretto stato di conservazione a proprie cura e spese.
La cessione si deve considerare equiparata alla vendita forzata e pertanto essa non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità o difformità di cose vendute – anche in deroga all’art. 1494 c.c. – né potrà essere revocata per alcun motivo e/o dare diritto ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo.