Guide
Guida all'acquisto

Per orientarti nel mondo delle vendite giudiziarie, comprendere le procedure corrette per partecipare alle vendite o cercare maggiori informazioni, consulta le pagine della nostra guida.

 
Bollettini
Benimobili

arredi magazzino/uffici

In aggiornamento
Il bene si trova in attesa di disposizioni da parte della Autorità Giudiziaria.
In aggiornamento
Scheda aggiornata il 09.04.2019 alle ore 14:30
TRIBUNALE DI CIVILE E PENALE DI TORINO

FALLIMENTO N. 264/2018

IVG 19/19



Il Fallimento n. 264/2018, dichiarato dal Tribunale di Torino, Giudice Delegato dott.ssa Vittoria Nosengo, Curatore dott. Amedeo Gerbino, intende dare corso alla vendita dei beni mobili inventariati, custoditi in San Secondo di Pinerolo (TO) – Via Vittorio Veneto 31, dando mandato specifico in tal senso all’IFIR PIEMONTE Istituto Vendite Giudiziarie srl.



Modalità di vendita

La vendita avrà luogo il giorno 12 GIUGNO 2019 alle ore 10:00 presso la sala aste dell’Istituto Vendite Giudiziarie in Torino – Strada di Settimo 399/15 al prezzo base di partenza indicato, CON RILANCI MINIMI PARI AD € 100,00.



Natura dei beni

LOTTO A) ARREDI MAGAZZINO/UFFFCI:

3 scaffalature leggere in metallo costituite da circa n. 10 ripiani e n. 6 montanti; 1 scaffalatura leggera in metallo costituita da circa n. 15 ripiani e n. 10 montanti; 5 scaffalature leggere in metallo costituite da circa n. 6 ripiani e n. 4 montanti; 5 scaffalature leggere in metallo costituite da circa n. 15 ripiani e n. 8 montanti; 2 scaffalature leggere in metallo costituite da circa n. 7 ripiani e n. 4 montanti; 14 scaffalature leggere in metallo costituite da circa n. 5 ripiani e n. 4 montanti; 3 scaffalature leggere in metallo costituite da circa n. 12 ripiani e n. 6 montanti; 1 scaffalatura leggera in metallo costituita da circa n. 36 ripiani e n. 14 montanti; 2 scaffalature leggere in metallo costituite da circa n. 4 ripiani e n. 4 montanti; 2 scaffalature leggere in metallo costituite da circa n. 20 ripiani e n. 12 montanti; 1 scaffalatura leggera in metallo costituita da circa n. 18 ripiani e n. 8 montanti; 2 scaffalature leggere in metallo costituite da circa n. 16 ripiani e n. 10 montanti; 2 scaffalature leggere in metallo costituite da circa n. 3 ripiani e n. 4 montanti; 2 scaffalature leggere in metallo costituite da circa n. 15 ripiani e n. 12 montanti; 1 scaffalatura leggera in metallo costituita da circa n. 6 ripiani e n. 6 montanti; 2 scaffalature leggere in metallo costituite da circa n. 24 ripiani e n. 14 montanti; 1 scaffalatura leggera in metallo costituita da circa n. 8 ripiani e n. 6 montanti; 1 scaffalatura leggera in metallo costituita da circa n. 4 ripiani e n. 6 montanti; 4 scaffalature leggere in metallo costituite da circa n. 2 ripiani e n. 4 montanti; 2 scaffalature leggere in metallo costituite da circa n. 12 ripiani e n. 8 montanti; 2 scaffalature leggere in metallo costituite da circa n. 18 ripiani e n. 12 montanti; 1 scaffalatura leggera in metallo costituita da circa n. 8 ripiani e n. 4 montanti; 1 desk da esposizione/lavoro in metallo con ripiano plastica nera costituito da n. 4 cassetti e n. 2 ante d apertura scorrevole; 2 sedie con struttura in metallo e con schienale in pelle in pessime condizioni; 2 carrelli su ruote di realizzazione artigianale, costituiti da ripiano in legno addossato a mobile con n. 4 vani a giorno; 1 scaffale in legno truciolato laminato di colore bianco in pessime condizioni comprensivo di teca superiore in plexiglass; 1 vetrinetta bassa espositiva con struttura in legno truciolare laminato di colore nero in pessime condizioni; 1 ventilatore da tavolo in metallo cromato, marca “CAT”; 1 telefono fisso, vetusto, marca “SIRIO”; 1 telefono fisso, vetusto, marca “PANASONIC”; 1 telefono fisso, vetusto, marca “BRONDI”; 1 impianto d’allarme costituito da sirena, centralina, sensori volumetrici e tastierino di marca “COMELIT”; 1 fax vetusto di dubbio funzionamento; 1 stereo comprensivo di casse, vetusto di dubbio funzionamento; 5 lampade da terra, parzialmente incomplete, con asta in metallo verniciato di colore nero; beni di vario genere tra cui vasche/contenitori trasparenti in plastica di varie forme e dimensioni, vasi, scope, cestini, scala in metallo, calcolatrice da tavolo, cancelleria, nonchè beni di consumo privi di valore commerciale; 1 scrivania da ufficio con ripiano in vetro e struttura in metallo verniciato di colore nero; 1 sedia da ufficio con ruote; 2 sedie con struttura in metallo verniciato di colore nero e rivestite nello schienale e nella seduta di finta pelle color verde; 2 computer parzialmente completi, marca “KRISTAL”, vetusti e di dubbio funzionamento; 1 vetrinetta con ripiani su gambe in metallo al cui interno sono esposti campionari dei prodotti realizzati dalla stessa società; 1 mobiletto scaffale con ripiani porta CD/DVD; 1 stereo marca “AIWA”, vetusto, comprensivo di casse affisse ai muri; 1 condizionatore mobile marca “ELEKTROCLIMA”; 1 monitor per la videosorveglianza obsoleto e di dubbio funzionamento; 1 scrivania da ufficio, di tipo economico, con bancone reception e cassettiera abbinata, in truciolare laminato di colore grigio, composta da tre elementi accostati di cui uno curvo; 2 sedia da ufficio con ruote; 2 UPS uno di colore nero, parzialmente smontato e uno di colore bianco a marca “APC”; 1 telefono fisso marca “BRONDI”; 1 telefono cordless marca “BRONDI”; 1 telefono cordless marca “SIEMENS” modello “GIGASET A5285”; 1 stampante multifunzione da tavolo marca “SAMSUNG” modello “ML-1640”; 1 condizionatore a muro marca “SIRGE”; 1 mobile cassettiera in truciolare laminato di colore grigio, con anta scorrevole; 2 cassettiere in plastica; 1 stampante multifunzione da tavolo marca “RICOH” modello “AFICIO SP C320DN”; 1 stampante multifunzione da tavolo marca “CANON” modello “MX495”; 1 stampante multifunzione da tavolo marca “SAMSUNG” modello “ML-3310ND”; 1 stampante per etichette, marca non rilevata; 1 scanner “CANON” modello “CANOSCAN LIDE 100”; 1 UPS di colore bianco marca “APC”; 1 scrivania da ufficio, tipo economico, in truciolare laminato, vetusta e in cattive condizioni; 1 computer marca non rilevabile, vetusto, comprensivo di monitor, tastiera e mouse; 1 armadio cassaforte con ante apribili a battente identificato dalla targhetta “CLARA”, munito di combinatore di sicurezza a rotella; 8 scaffali metallici leggeri con un numero di ripiani differenti ma sorretti da n. 4 montanti sulle presenti scaffalature insistono documenti contabili, corrispondenza, vasche/contenitori trasparenti in plastica di varie forme e dimensioni; 1 desk da esposizione/lavoro in metallo con ripiano plastica nera costituito da n. 4 cassetti e n. 2 ante ad apertura scorrevole; 1 sedia alta pieghevole e con struttura in metallo; 1 rilegatrice marca “OPERETTA”; 1 taglierina da tavolo; 1 pinzatrice da tavolo; 1 bilancino elettronico marca “BAO SHI”; 4 mobili in truciolato laminato con n. 2 ante apribili a battente; 1 scrivania di tipo economico in truciolato laminato con cassettiera; 1 lampada da tavolo; 2 sedie in plastica con struttura in metallo cromato; 1 sedia da ufficio su ruote; 1 scaffale leggero in metallo cromato con n. 4 ripiani e n. 4 montanti; 1 stampante multifunzione da tavolo marca “SAMSUNG” modello “ML-1640”; 1 telefono fisso, vetusto marca “SIRIO”; 1 telefono cordless marca “PANASONIC”; 1 tritadocumenti marca “REXEL”; 1 condizionatore mobile marca “ELEKTROCLIMA”; 1 computer marca non rilevabile, comprensivo di tastiera, mouse, monitor e casse acustiche; 1 appendiabiti da pavimento; 1 condizionatore a muro marca “SIRGE”; 1 scrivania tipo economico, in truciolato laminato con cassettiera; 1 lampada da tavolo; 2 sedie con struttura in metallo verniciato nero e rivestimenti in finta pelle colore bourdeaux; 1 condizionatore mobile marca “ELEKTROCLIMA”; 1 scaffale/libreria in truciolato laminato colore bianco con n. 16 vani a giorno; 1 tritadocumenti marca “STRIMASTER”; 1 telefono fisso vetusto, marca “SIRIO”; 1 cassettiera bassa con struttura e cassetti in metallo verniciato di colore nero e ripiano in vetro; 1 computer marca “ACER” comprensivo di tastiera, mouse e monitor marca “LG”; 1 condizionatore a muro marca “SIRGE”; 2 scaffale/libreria in truciolato laminato colore bianco su ruote con n. 8 vani a giorno; 1 specchio da muro; 1 frigo basso marca “IGNIS”; 1 stampante/fax vetusta e di dubbio funzionamento, marca “HP” modello “HEWLETT PACKARD”; 1 mobiletto in plastica scura con ante apribili a battente; 1 macchinetta del caffè vetusta marca “Ariete”; 1 scaffale leggero basso in metallo cromato con n. 3 ripiani e n. 4 montanti; 1 compressore di modesta portata di dubbio funzionamento; 1 scrivania di tipo economico in truciolato laminato; 1 cassettiera bassa con struttura e cassetti in metallo, colore rosso; 2 sedie in plastica su ruote con rivestimento in tessuto; 1 appendiabiti da pavimento; 1 lampada da tavolo; 1 mobile pensile in truciolato laminato colore bianco con n. 4 vani a giorno; 1 scaffale/libreria in truciolato laminato colore nero con ripiani rimovibili oltre ad elemento specchio; 1 scaffale leggero in metallo cromato con n. 4 ripiani e n. 4 montanti su cui insistono oltre a scatolone di cartone e borsette shopper anche n. 3 stampanti considerate rotte; 1 struttura in metallo di realizzazione artigianale, con n. 4 montanti e ripiano da lavoro in legno su cui insiste n. 1 softbox per la fotografia di bigiotterie ed oggettistica. Alla struttura sono affissi n. 8 faretti; 8 aste per lampade da pavimento comprensive di lampadine ma prive di paralume; 1 divanetto a due posti con rivestimento in pelle vetusto ed in pessimo stato di conservazione; 1 sedia con rivestimento in tessuto priva di gambe di appoggio dunque considerata rotta; 1 impianto d’allarme, marca non rilevabile costituito da sirena, centralina e sensori volumetrici; in tutto l’ufficio si rileva la presenza di materiali di cancelleria e suppellettili da tavolo oltre a cornici con stampe prive di valore.



L’AGGIUDICATARIO DOVRA’ IMPEGNARSI AL RITIRO DI TUTTI I BENI; ATTIVITA’ DA SVOLGERSI SOLLEVANDO LA CURATELA DA OGNI RESPONSABILITA’ E ONERE CONSEGUENTE DALLA GESTIONE DEI RIFIUTI E LA RIMOZIONE E TRASPORTO DEI BENI INVENTARIATI, ED IMPEGNO ALLA LIBERAZIONE DEI LOCALI ENTRO 30 (TRENTA) GIORNI DALL’AGGIUDICAZIONE, CON PENALE DI € 1.000,00 AL MESE PER I RITARDI.

L’ACQUIRENTE DOVRA’ DISPORRE DI POLIZZA ASSICURATIVA O FIDEJUSSIONE PER LA COPERTURA DI EVENTUALI DANNI A COSE E/O PERSONE CHE POSSANO DERIVARE DALLE OPERAZIONI DI SMONTAGGIO E PRELIEVO EDI BENI. UN FUNZIONARIO DELL’IFIR PIEMONTE I.V.G. SRL REDIGERA’ APPOSITO VERBALE FINALE, DA CONSEGNARE ALLA CURATELA, CON CUI RISCONTRERA’ L’AVVENUTO ADEMPIMENTO DEGLI OBBLIGHI A CARICO DELL’AGGIUDICATARIO.



N.B: SARA’ POSSIBILE VISIONARE I BENI ESCLUSIVAMENTE SU APPUNTAMENTO MEDIANTE MAIL UFFICIOFALLIMENTI@IVGPIEMONTE.IT



Per ulteriori chiarimenti ed informazioni contattare 011/473.12.17 interno 3



Al fine di rispettare la competitività della procedura il presente bando verrà pubblicato sul Portale delle Vendite Pubbliche, sui siti www.astagiudiziaria.com – www.ivgtorino.it, sul nonché sul Bollettino Ufficiale delle Aste dando mandato specifico in tal senso all’Ifir Piemonte Istituto Vendite Giudiziarie srl.



Clausola visto e piaciuto e altre

I beni che compongono il lotto/i, vengono ceduti secondo la clausola c.d. “visto e piaciuto”, rimossa ogni eccezione ora per allora, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, a corpo e non a misura, senza che il Fallimento assuma alcuna garanzia per quanto concerne tra l’altro (in via meramente esemplificativa) l’identità, la consistenza, la qualità dei beni, ovvero vizi anche occulti o mancanza di qualità, l’assenza di contenziosi o contestazioni sugli stessi, il funzionamento dei beni, lo stato di conservazione, la consistenza e/o l’idoneità e/o la conformità ad ogni vigente normativa tecnica, ambientale e di sicurezza.
Ubicazione del bene
  • Via Vittorio Veneto 31
    10060- SAN SECONDO DI PINEROLO (TO)
Mappa
Informazioni sulla procedura
  • TORINO
  • N° IVG: 19/19
  • Fallimento N° 264/2018
  • Da mostrare per validazione xhtml